Nelle case nuove spesso lo spazio non basta, quindi capire dove posizionare la lavatrice può risultare un grosso problema.
L’arredamento è molto importante, in quanto deve essere bello esteticamente, ma anche funzionale, poiché non dovrebbe costituire ingombri, quindi si devono tenere in considerazione gli spazi disponibili e il budget a propria disposizione.
Quando si deve decidere quale lavatrice acquistare bisogna pensare anche a dove collocarla.

Le cose belle e buone hanno un costo, ma bisogna investire bene. Vediamo insieme dove mettere la lavatrice in casa, come il bagno, cucina, soggiorno o ripostiglio. Si devono ottimizzare al meglio le funzioni e l’aspetto estetico dei vari elementi, così la lavatrice non sarà un problema.

Tipologie di lavatrici

Esistono due tipologie di elettrodomestici: ad incasso o a libera installazione e possono essere posizionate sia in ambienti esterni che interni. In commercio sono presenti tanti modelli di lavatrice tra cui scegliere, quindi devi pensare bene al posto dove la posizionerai e quale si adatta meglio a questo fattore.

In questo articolo vedremo dove mettere il vostro elettrodomestico per ricavare meglio gli spazi e sfruttarla al meglio.

Lavatrice ad incasso

Se hai un mobile adatto all’inserimento della lavatrice, allora dovrai solamente sceglierne una adatta ad essere incassata all’interno di esso. In questo modo si risparmia molto spazio. poiché l’elettrodomestico viene messo in un mobile che è già presente in casa e che occupava già spazio, quindi si può smontare facilmente.

Lavatrice a libera installazione

Se non hai un mobile disponibile per poter inserire la lavatrice o semplicemente non ti piace l’idea, in commercio esistono modelli a libera installazione, che possono essere messi anche senza la presenza di un mobiletto. Le lavatrici di questa tipologia possono essere a carica frontale o dall’alto. Per quanto riguarda le lavatrici ad incasso, spesso sono a carica frontale, poiché il mobile è chiuso nella parte superiore, per essere utilizzato come zona appoggio.

La lavatrice a libera installazione ha bisogno solo di una presa di corrente e di un collegamento per l’acqua che serve per lo scarico e il carico. La presa si può trovare facilmente in casa, invece il collegamento idrico deve essere creato apposta, a meno che ci sia già nella zona che hai scelto per la tua lavatrice; di solito sono nei bagni, nelle lavanderie e nelle cucine.

Posizionare la lavatrice in cucina o in soggiorno

Per mettere questo elettrodomestico in una di queste zone, la casa deve essere abbastanza grande per ricavarne un mobile, preferibilmente in cartongesso. Esso è molto versatile, poiché può essere utilizzato in diversi modi, specialmente per le ristrutturazioni e quando è consigliabile rispetto ad un tradizionale muro, perchè è semplice da realizzare e veloce.

Con il cartongesso si possono dividere gli spazi di una stanza molto facilmente, sfruttandoli al meglio. Questo materiale si ricava dal gesso di cava, che è racchiuso tra due fogli di cartone. E’ economico ed è ideale per gli isolamenti termici e acustici; è resistente al calore, cosa molto importante i caso d’incendio domestico.

E’ idrorepellente, quindi una struttura in cartongesso si può progettare anche in ambienti ricchi di vapore e umidità, proprio come le cucine; è resistente alle scosse sismiche rispetto agli altri materiali e supporta anche grossi pesi in alcuni casi.

Lavatrice in lavanderia e in bagno

Di solito queste stanze sono quelle più predilette per mettere la lavatrice, proprio perché sono presenti gli scarichi, oltre alle prese elettriche.
In questo caso è consigliabile mettere la macchina in un posto su misura, per poter ricavare spazio, senso di pulizia e ordine.

Suggerimenti utili

Bisogna considerare tre fattori fondamentali, ovvero:
– La scelta deve essere effettuata prima dei lavori, proprio per poter realizzare adeguatamente l’impianto idraulico e valutare le dimensioni della stanza in questione.
– Per il bagno e la cucina bisogna selezionare materiali di qualità e resistenti.
– Devi scegliere la lavatrice, il bidet, la doccia, vasca, soggiorno o cucina, tutti dello stesso o simile stile, in modo da dare linearità al tutto.

Dove posizionare la lavatrice

Adesso parleremo di alcune zone per posizionare questo elettrodomestico molto utile, al fine di darti qualche suggerimento e farvi un’idea concreta. Il primo posto più utilizzato per mettere la lavatrice è senza dubbio il bagno, poiché presenta una presa di corrente e l’impianto idraulico, quindi risulta senza dubbio il posto ideale perché presenta l’attaco per questo macchinario.

I bagni con una forma quadrata o con dimensioni più grandi non creeranno problemi durante il posizionamento dell’elettrodomestico, invece in bagni più stretti e piccoli si possono scegliere modelli meno larghi e profondi, per consentire in questo modo il passaggio e per poterla mettere in un angolino della stanza.

Un consiglio buono potrebbe essere quello di mettere la lavatrice vicino alla vasca per poterla nascondere e sfruttare questo spazio. Si potrebbe mettere anche vicino al termosifone per creare un attacco che permette il funzionamento della macchina ad acqua calda, oppure sotto il lavello, se è sufficientemente grande.

Un altro luogo adatto al posizionamento della lavatrice potrebbe essere la cucina, nel quale spesso si mette un modello ad incasso, proprio perché, come succede spesso per la lavastoviglie e il forno, si può mettere la lavatrice sotto al piano cottura o al top, avendo un ripiano per poter cucinare al di sopra e nel piano sottostante mettere l’elettrodomestico.

Questa stanza è comoda per questa macchina, poiché è presente il lavello e quindi l’attacco per l’acqua. Un suggerimento è quello di mettere la lavatrice accanto al forno, perché si trova la presa per attaccare quest’ultimo. Si può mettere anche sotto al lavandino, per poter collegare in questo modo il collegamento dell’acqua.

Un’altra stanza adatta per mettere questo elettrodomestico potrebbe essere l’antibagno, conseguente al bagno, se la tua abitazione è di vecchia costruzione ed è quindi probabile che sia presente questa zona, che ormai non viene utilizzata molto.
Proprio per questo motivo potresti mettere una lavatrice, proprio per risparmiare spazio che invece verrebbe occupato in altre stanze della casa.

In questo modo potresti coprire la macchina con un pannello scorrevole o un panno creato apposta o cucito su misura, o ancora puoi metterla all’interno di un mobile, in modo da avere un piano d’appoggio e sfruttare al meglio le superfici.
Un’altra stanza può essere la taverna o cantina, così da non ingombrare le zone di casa; in questo modo potrete utilizzarla anche come lavanderia.

L’ultimo luogo potrebbe essere il sottoscala, che di solito è uno spazio inutilizzato.

Lavatrice più venduta

Dove posizionare la lavatrice in casa