Le migliori lavatrici a carica frontale del 2023

Guida all’acquisto delle migliori lavatrici per qualità, consumo e affidabilità presenti in commercio, suddivise per tipo di carica, frontale o dall’alto. La classifica è stata stilata dall’autorevole rivista “Altroconsumo”, che si è servita di prove pratiche e in laboratorio per testare gli elettrodomestici in questione e rivisitata dal sito “Migliorlavatrice.it“. Inoltre è stata inserita anche una sezione con le migliori lavatrici sotto i 400€.

classifica migliori lavatrici

La lavatrice oggi è uno degli elettrodomestici più diffusi e presenti praticamente in tutte le famiglie italiane. I primi esempi di lavatrice sono stati realizzati a cavallo tra il 1765 ed il 1767 e nacquero dall’idea di due figure piuttosto insolite per il settore: lo scrittore lettone Gothards Frīdrihs Stenders ed il teologo tedesco Jacob Christian Schäffer. Nel corso dei secoli i modelli ovviamente si sono modernizzati sempre di più fino ad arrivare alle lavatrici ultratecnologiche attualmente in commercio.

Prima di conoscere le funzionalità e le caratteristiche delle migliori lavatrici  in commercio è opportuno fare una distinzione tra modelli a carica frontale e modelli a carica dall’alto. Le lavatrici con carica frontale sono quelle più comuni e hanno uno sportello rotondo sulla parte frontale della macchina dove caricare e scaricare i panni da lavare. Le lavatrici con carica dall’alto presentano invece uno sportello sulla parte superiore della macchina e sono indicate per le persone anziane o con difficoltà agli arti superiori poiché evitano il problema di piegarsi.

Ecco di seguito la classifica delle migliori lavatrici suddivise per carica frontale e carica dall’alto.

Lavatrici più costose

Lavatrici più economiche

Classifica della miglior lavatrice a carica frontale

Posizione Foto Marca e modello Prezzo Amazon Recensione

1

Electrolux Carica frontale...image Electrolux Carica frontale Lavatrice EW6F314T, Bianco, A 490,00 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

2

Samsung Lavatrice Ai...image Samsung Lavatrice Ai Control QuickDrive™, WW80T934ASH/S3, Libera Installazione, 8 kg, 1400 RPM, Classe A, WiFi, Vapore, Carica Frontale, 60l x 85h x 60p cm 859,00 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

3

Bosch Lavatrice a...image Bosch Lavatrice a carica frontale, WAN24269IT, 9kg, 1200 giri Classe Energetica C Guarda su Amazon

Leggi la recensione

4

Samsung Lavatrice Crystal...image Samsung Lavatrice Crystal Clean WW80TA046TT/ET Libera installazione, 8 kg, 1400 RPM, Classe B, Ecobubble, Vapore, Carica frontale, 60lx85hx55p cm 358,99 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

5

Beko Lavatrice Carica...image Beko Lavatrice Carica frontale 9 Kg Classe A+++ 60 cm 1200 Giri - WTX91232WI 335,00 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

6

Whirlpool FSCR 90412...image Whirlpool FSCR 90412 Lavatrici carico frontale 9kg (Libera installazione, Caricamento frontale, Rotante, Touch, Sinistra,), Bianco 699,00 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

7

LG F2WV5S8S0E Lavatrice...image LG F2WV5S8S0E Lavatrice Slim a Carica Frontale 8.5 Kg, 1200 Giri/min, Wi-Fi, Intelligenza Artificiale AI DD, Vapore Igienizzante, Turbo Wash, Motore Inverter Direct Drive, 60x85x47.5 cm - Bianco 569,00 € Guarda su Amazon

Leggi la recensione

8

Hotpoint AQ104D497SD EU/B...image Hotpoint AQ104D497SD EU/B N, Lavatrice a Carica Frontale a Libera Installazione,10kg, 1400 GIRI/MIN, B Guarda su Amazon

Leggi la recensione

9

Smeg Carica frontale,...image Smeg Carica frontale, Lavatrice da 7 kg, A+++, 1000 giri Guarda su Amazon

Leggi la recensione

10

Indesit Lavatrice 7...image Indesit Lavatrice 7 Kg Classe A++ P 51,7cm 1000 Giri IWC 71052 C ECO IT Guarda su Amazon

Leggi la recensione

Vai ai modelli a carica dalla alto

1. Electrolux EW6F314T – Risparmio energetico per le grandi famiglie

Electrolux EW6F314S

Recensione Electrolux EW6F314T

Tra i migliori modelli di lavatrice presentati da Altroconsumo c’è l’Electrolux EW6F314T, indicata per i grandi nuclei familiari e capace di lavare fino ad un carico massimo di 10 kg. Il modello arriva ad una velocità massima di centrifuga di 1400 giri/min ed è in grado di rimuovere anche le macchie più difficili.

Grazie al SensiCare System la lavatrice Electrolux EW6F314S regola la durata del programma in base alla quantità di panni da lavare, ottimizzando il consumo dell’energia e dell’acqua per un ciclo di lavaggio più efficiente ed economico.

I capi vengono adeguatamente imbevuti di acqua e l’ammorbidente viene distribuito in modo omogeneo, garantendo vestiti poco umidi e facilmente asciugabili.

Il modello vanta una classe energetica A+++ ed emette un rumore pari a 53 dB in fase di lavaggio e a 76 dB in fase di centrifuga. Le dimensioni sono pari a 59 x 85 x 66 cm e le opzioni di utilizzo sono 3: prelavaggio, extra risciacquo e StiroFacile.

L’interfaccia TouchControl con manopola bidirezionale rende l’utilizzo più pratico e veloce, mentre l’ampio display LCD consente di monitorare costantemente i cicli di lavaggio. Altro fiore all’occhiello di questa lavatrice è il motore inverter che ha una garanzia di 10 anni.

La funzione Vapore combina un programma di lavaggio ad alte prestazioni con il vapore acqueo, eliminando i batteri ed igienizzando a fondo tutti i capi. La funzione Eco Time Manager regola la durata del ciclo di lavaggio in base al tempo a disposizione, mentre la funzione Partenza Ritardata avvia il lavaggio ad un orario prestabilito.

Altra utile opzione è SoftPlus che prepara i capi al lavaggio impregnandoli di acqua per poi distribuire l’ammorbidente in modo uniforme su tutto il carico.

PRO CONTRO
ottimo risciacquo prezzo medio-alto
profonda igienizzazione dei capi poco flessibile alle basse temperature
consumo intelligente di acqua ed energia
buona centrifuga
prestazioni efficaci nell’eliminare le macchie
possibilità di impostare i cicli di lavaggio ad orari stabiliti
  • Tessuti come nuovi per il doppio del tempo*. La tecnologia SensiCare System regola in automatico grazie ad appositi sensori il ciclo in base al carico, garantendo un risparmio di tempo, acqua ed energia per un lavaggio delicato e sostenibile.*Test di tenuta del colore effettuato da Ritex. Test n. 15CR00099 a Dicembre 2015.
  • Opzione Più Morbido. L’opzione Più Morbido durante il penultimo risciacquo, imbeve i capi di acqua e distribuisce l'ammorbidente in modo uniforme all’interno del cesto, per ottenere risultati di lavaggio ottimali, con capi morbidi e freschi più a lungo.
  • Igienizza i tuoi capi con il Vapore. Il programma Vapore Igienizzante rimuove più del 99,99% di virus e batteri* *Testato per staphylococcus aureus, Enterococcus faecium, Candida albicans, Pseudomonas aeruginosa and MS2 Bacteriophage in test esterno effettuato da SwissatestTestmaterialienAG nel 2021 (Test Report No. 20212038)
  • Funzione Eco Time Manager. Seleziona la funzione TimeManager sul pannello per ridurre la durata del ciclo fino a quattro volte. Ottimi risultati di lavaggio proprio quando vuoi tu.
  • Il bucato si adatta alle tue esigenze con la funzione partenza ritardata.La funzione partenza ritardata ti consente di posticipare l'orario di avvio del ciclo di lavaggio, per evitare che i capi puliti rimangano nel cestello per ore.

2. Samsung WW80T934ASH – La lavatrice “intelligente” per una famiglia di 4 persone

Samsung WW80T934ASH

Recensione Samsung WW80T934ASH

La lavatrice Samsung WW80T934ASH ha una buona capacità di carico ed è adatta per famiglie di 3-4 persone garantendo un lavaggio fino ad 8 kg. La velocità di centrifuga arriva fino a 1400 giri/min ed offre prestazioni elevate anche contro le macchie più ostinate. Essendo un modello di classe A+++ i consumi energetici, così come quelli idrici, sono molto contenuti.

La lavatrice è dotata di un efficiente sistema di sicurezza esterno che blocca l’eventuale fuoriuscita dell’acqua in caso di perdite. Il rumore è molto ridotto, caratteristica che ne consente l’uso anche in orari serali. La rumorosità massima in fase di lavaggio è di 49 dB, mentre in fase di centrifuga è di 73 dB. Le dimensioni complessive sono pari a: 59 x 84 x 69 cm.

C’è un sistema automatico per il dosaggio del detergente che può essere attivato opzionalmente per rendere i capi ancora più delicati e profumati. La lavatrice risulta molto efficace nell’eliminare le macchie più ostinate grazie anche ad una buona centrifuga che consente di estrarre un bucato poco umido.

É disponibile un sistema opzionale automatico per il dosaggio più efficiente del detergente, prelevato direttamente da una vasca interna ricaricabile. La lavatrice inoltre è dotata di un AI che permette di imparare le abitudibini di lavaggio.

Come tutte le lavatrici Samsung anche questo modello dispone del programma Lana specifico proprio per i capi di lana che alterna fasi di ammollo e movimenti delicati del cestello. In questo modo i capi vengono adeguatamente protetti evitando il restringimento o la deformazione.

Sono inoltre disponibili delle funzionalità smart con le quali gestire l’elettrodomestico direttamente col tablet o con lo smartphone. Per le persone che hanno un impianto solate termico c’è addirittura la possibilità di sfruttare il doppio attacco per collegare la lavatrice all’acqua calda e risparmiare ulteriormente. Come principali misure di sicurezza sono disponibili: il sistema di rilevamento perdite, il ChildLock, lo Smart Check e la protezione anti-allagamento.

PRO CONTRO
lavaggio efficace contro macchie difficili non indicata per famiglie molto numerose
contenimento dell’acqua in caso di perdite prezzo piuttosto elevato
consumo elettrico ridotto
consumo di acqua ridotto
buona centrifuga
buon risciacquo
programma Lana per preservare i capi di lana
  • CARATTERISTICHE: Lavatrice a carica frontale AI Control con funzione QuickDrive a libera installazione. Controllo WiFi con app SmartThings. Lavaggio igienizzante a vapore. Dimensioni: 60l x 85h x 60p cm. Carico: 8Kg.
  • AI Control: La lavatrice è dotata di intelligenza artificiale che impara dalle tue abitudini. Efficiente, connessa e su misura per te, Ai Control rende ogni lavaggio un’esperienza smart ed estremamente intuitiva (fino a 23 programmi selezionabili)
  • QuickDrive: Riduce i tempi di lavaggio fino al 50% ottenendo un pulito impeccabile, senza rinunciare a delicatezza sui capi ed efficienza energetica. Il nuovo cestello QuickDrive muove i capi in modo dinamico ottimizzando tutte le fasi del lavaggio.
  • Ecodosatore: Grazie a un sistema integrato di sensori (acqua, peso e detergente) la lavasciuga calcola la quantità di detergente e ammorbidente su misura per ciascun carico. Il sistema ecodosatore dura fino a 1 mese in autonomia.
  • AI Wash: Lava i vestiti accuratamente e delicatamente con meno acqua e detersivo. Ai Wash utilizza il rilevamento avanzato per il peso e la morbidezza del tessuto e monitora il livello di sporco.

3. Bosch WAN24269IT – Più stabilità e meno vibrazioni

Bosch WAN24269IT

Recensione Bosch WAN24269IT

Grazie a questo modello non è più necessario scegliere tra risparmio e velocità, poiché la funzione VarioPerfect offre entrambe le opzioni. Selezionando la funzione SpeedPerfect oppure EcoPerfect si possono impostare i programmi in modo che funzionino velocemente ed efficacemente. In questo modo i tempi di lavaggio vengono ridotti fino al 65% ed i consumi energetici fino al 50%. Entrambe le funzioni assicurano un lavaggio perfetto al 100%.

La lavatrice Bosch WAN24269IT si fa apprezzare anche per il suo design molto accattivante da un punto di vista estetico. La conformazione della lavatrice garantisce una notevole stabilità riducendo al minimo rumori e vibrazioni e rendendo possibili lavaggi anche in ore serali. Il livello acustico in fase di lavaggio è pari a 54 dB, mentre in fase di centrifuga è di 74 dB. La programmazione risulta estremamente semplice grazie ad una manopola di comando ed un display LED nitido e ben visibile.

Il modello è indicato per una famiglia di 4-5 persone e può lavare fino a 9 kg. La centrifuga non è velocissima ma risulta comunque efficace e svolge il suo lavoro più che dignitosamente. La classe energetica A+++ garantisce risparmi intelligenti ed elevati che danno un bel taglio alla bolletta finale. Le dimensioni complessive della lavatrice sono pari a: 59 x 84 x 60 cm.

Altra interessante funzione è ActiveWater che assicura un risparmio consistente dell’acqua tramite il sensore di riconoscimento automatico del carico. Sono inoltre disponibili i programmi: lana/lavaggio a mano, capi delicati e tessuti misti, opzione extra risciacquo e velocità variabile centrifuga. Risulta molto utile l’opzione attesa dopo il risciacquo, che lascia l’acqua in vasca dopo l’ultimo risciacquo.

Come misura di protezione è stato predisposto il sistema di sicurezza bimbi, che blocca lo sportello o i comandi per evitare che i propri figli possano combinare dei guai. Alla fine del programma viene emesso un segnale acustico ed è possibile visualizzare il tempo rimanente alla fine del ciclo.

PRO CONTRO
bassa rumorosità centrifuga non velocissima
risparmio idrico ed energetico
buon risciacquo
rimozione efficace delle macchie
  • 9 kg 1200 giri
  • Classe di efficienza energietica C
  • EcoSilence Drive: Motore Inverter estremamente silenzioso ed efficiente. Con 10 anni di assistenza.
  • AllergyPlus: programma specifico per chi soffre di allergie.
  • SpeedPerfect: pulito perfetto con tempi di lavaggio ridotti fino al 65%.
  • Cestello Wave: lavaggio delicato grazie alla struttura speciale del cestello.
  • ActiveWater Plus: Sistema di sensori in grado di regolare automaticamente e con estrema precisione l'afflusso di acqua nel cestello, in base alle esigenze di lavaggio, minimizzando i consumi di acqua.

4. Samsung WW80TA046TT – Design ed efficienza al potere

Samsung WW80TA046TT

Recensione Samsung WW80TA046TT

La lavatrice Samsung WW80TA046TT è adatta per una famiglia di 3-4 persone, garantendo una centrifuga fino a 1400 giri/min per un lavaggio massimo di 8 kg. I consumi idrici e quelli energetici sono molto ridotti dando un bel taglio alle bollette finali. Il modello vanta una classe energetica A+++, risciacqua i tessuti in modo soddisfacente ed offre una centrifuga molto efficace, infatti il bucato al termine del programma risulta poco umido. Le dimensioni della lavatrice sono pari a 60 x 84 x 62 cm mentre la rumorosità arriva a 62 dB in fase di lavaggio e 79 dB in fase di centrifuga.

I risultati del lavaggio sono perfetti a basse temperature grazie alla tecnologia Ecolavaggio che trasforma il detergente in bolle penetrando così in profondità nei tessuti per rimuovere lo sporco più ostinato. Dopo il primo getto d’acqua che distribuisce il detergente nel cesto, ne viene immesso un altro che rimuove ogni residuo di detersivo lasciando il cassetto pulito e igienizzato.

Lo sportello Crystal Gloss trasparente conferisce un design moderno che si abbina ad ogni casa. La resina chiara rifletta la luce dando vita ad un bellissimo arcobaleno di colori che irradia la casa. Tramite la funzione StayClean viene emesso un potente getto d’acqua successivo a quello che porta il detergente nel cesto, rimuovendo tutti i residui di ammorbidente o di detersivo dalla bacinella dei detersivi e lasciando il cassetto igienizzato e pulito.

La funzione Smacchia Tutto Plus rimuove efficacemente tutte le macchie anche quelle più ostinate immergendo i capi nelle bolle d’aria. Altra funzione innovativa è lo Smart Check, sistema che in automatico monitora e rileva i problemi offrendo una soluzione immediata tramite l’app. In questo modo si può diagnosticare e risolvere il problema autonomamente senza costose chiamate di assistenza. Tra le altre opzioni principali di lavaggio ci sono: l’extra risciacquo, la velocità variabile di centrifuga, l’opzione capi da stirare, il programma lana/lavaggio a mano, il programma capi delicati, il programma capi scuri/nero e l’opzione attesa dopo risciacquo che lascia l’acqua in vasca dopo l’ultimo risciacquo.

PRO CONTRO
rimozione efficace delle macchie cicli di lavaggio piuttosto lunghi
ottima centrifuga
funzioni smart
consumo energetico ridotto
design moderno
  • CARATTERISTICHE: Lavatrice a carica frontale Crystal Clean con lavaggio a vapore a libera installazione. Dimensioni: 60l x 85h x 55p cm. Capacità di carico: 8 Kg.
  • Ecolavaggio: Per un pulito eccezionale, anche in acqua fredda: a 15° la stessa efficacia di un lavaggio a 40°. Il detergente viene trasformato in bolle che penetrano rapidamente nei tessuti e rimuovono facilmente lo sporco, risparmiando energia.
  • Steam Wash: Quando viene attivato il ciclo di Vapore igienizzante viene emesso un potente getto di vapore dal fondo del cestello che rimuove lo sporco più ostinato e il 99,9% di batteri e allergeni, per un bucato pulito e igienizzato.
  • Cestello Diamond: Caratterizzato da linee sinuose a forma di diamante, risulta particolarmente delicato sui capi. Inoltre, i piccoli fori di uscita dell'acqua aiutano a proteggere i tessuti, evitando che i vestiti rimangano incastrati.
  • Smacchia Tutto Plus: Aggiungi una fase di ammollo ai tuoi programmi preferiti semplicemente premendo un pulsante e lascia che le Ecobolle penetrino nelle fibre dei tuoi capi rimuovendo le macchie più difficili.

5. Beko WTX91232WI – Mix perfetto di silenziosità e risparmio energetico

Beko WTX81232WI

Recensione Beko WTX91232WI

Niente più rumori molesti o bollette da urlo con la lavatrice Beko WTX91232WI. Grazie al motore brushless i livelli acustici sono molto ridotti e le prestazioni assicurano una notevole efficienza energetica. Il modello vanta una classe energetica A+++ e le sue dimensioni sono pari a: 59 x 84 x 57 cm. La rumorosità di lavaggio si attesta a 54 dB, mentre la rumorosità di centrifuga si attesta a 75 dB.

Il programma StainExpert è in grado di eliminare ben 24 diverse tipologie di macchie tra cui caffè, pomodoro, cioccolato, fondotinta ecc. senza la necessità di lavare i capi due volte. Non tutti i capi hanno bisogno di un lavaggio intenso e per questo motivo il modello è dotato del programma Xpress Super Short 14 Min che assicura un trattamento veloce. Il programma, come indica il nome, in appena 14 minuti può lavare 2 kg di bucato: l’equivalente di ben 20 magliette.

Per i capi in lana c’è invece Woolmark Apparel Care, un programma specifico che regola i movimenti del cestello impedendo restringimenti in lavatrice. Altra funzione interessante è AquaWave, un cestello ad azione fluttuante che assicura un trattamento più delicato sui capi particolarmente sensibili. Il programma Daily Xpress consente di effettuare un lavaggio a pieno carico in 28 minuti ottimizzando il tempo a disposizione.

Come sistemi di sicurezza sono disponibili: il blocco di sicurezza bambini per evitare che i piccoli possano fare guai; il sistema antitrabocco per evitare fuoriuscite d’acqua; il controllo del carico sbilanciato; la regolazione automatica dell’acqua per ottimizzare i consumi idrici; il tubo d’emergenza scarico acqua.

Tra i principali programmi di lavaggio ci sono: la velocità variabile centrifuga, l’opzione solo risciacquo/centrifuga, il programma lana/lavaggio a mano, il programma capi delicati, il programma tessuti misti, il programma piumone, il programmi capi scuri/nero e l’opzione attesa dopo il risciacquo.

PRO CONTRO
silenziosità cicli di lavaggi lunghi
motore di tipo inverter che ottimizza i consumi
programma specifico per i capi di lana
buona centrifuga
capacità di rimuovere ogni tipo di macchia
  • Capacità di Carico (Kg): 9
  • Classe Energetica: A+++
  • Profondità (cm): 60 - 70

6. Whirlpool FSCR 90412 – Ottimo rapporto qualità/prezzo

Whirlpool FSCR 90412

Recensione Whirlpool FSCR 90412

Tra le migliori lavatrici per rapporto qualità/prezzo c’è la Whirlpool FSCR 90412, capace di lavare fino ad 9 kg ad una velocità massima di centrifuga di 1200 giri/min. I consumi idrici sono contenuti così come quelli energetici. Il modello ha una classe energetica A+++ garantendo una riduzione dei consumi energetici decisamente più alti rispetto alla media fino al 30%. Le dimensioni sono pari a 59 x 84 x 61 cm, mentre la rumorosità di lavaggio si attesta a 53 dB e quella di centrifuga a 75 dB.

Fiore all’occhiello della lavatrice Whirlpool FSCR 90412 è la tecnologia 6° Senso che tratta delicatamente i tessuti e regala brillantezza ed igiene ad ogni capo, impostando il consumo energetico sulla quantità di carico tramite i sensori intelligenti presenti nel cestello. Questa funzione tecnologica ed innovativa consente di risparmiare ed ottimizzare acqua, energia e tempo.

Il motore Sense Inverter garantito 10 anni risulta estremamente silenzioso, assicurando un notevole risparmio energetico e performance di lunga durata e dando la possibilità di effettuare anche lavaggi serali. Unici nei da evidenziare sono i cicli di lavaggio un po’ lunghi ed il risciacquo scarso.

Sulla lavatrice c’è un pratico e comodo display che consente di monitorare a che punto è il lavaggio. Sono disponibili un blocco pannello ed un blocco comandi per impedire che i bambini possano aprire inavvertitamente la lavatrice. Un apposito segnale acustico viene emesso a fine programma.

Tra le principali opzioni di lavaggio si possono segnalare: l’extra risciacquo, la velocità variabile centrifuga, il solo risciacquo/centrifuga, i capi da stirare, il programma lana/lavaggio a mano, il programma capi delicati, il programma tessuti misti e l’opzione attesa dopo il risciacquo. Risulta particolarmente efficace la centrifuga che restituisce panni quasi asciutti al termine del lavaggio.

PRO CONTRO
buona centrifuga cicli di lavaggi lunghi
ottimizzazione dei consumi risciacquo scarso
rimozione delle macchie più ostinate
silenziosità

7. LG F2WV5S8S0E – Lavatrice A+++ che lava come le tue mani

LG F2WV5S8S0E

Recensione LG F2WV5S8S0E

La lavatrice LG F2WV5S8S0E vanta una classe energetica A+++ che si traduce in un notevole risparmio energetico. Il modello è slim e può lavare fino a 8,5 kg ad una velocità di centrifuga di 1200 giri/min, prestazioni indicate per una famiglia di 3-4 persone. I capi risultano poco umidi e ben igienizzati. Le dimensioni della lavatrice sono pari a 59 x 84 x 51 cm.

Grazie al 6 Motion Direct Drive il cestello della lavatrice si muove in 6 direzioni diverse in base al programma selezionato simulando alla perfezione il lavaggio a mano e garantendo risultati perfetti. Questo modello è particolarmente adatto per le persone distratte, poiché con la funzione “Pausa & Aggiungi” consente di bloccare momentaneamente il ciclo di lavaggio così da poter inserire qualsiasi indumento in un secondo momento: dai calzini alle giacche fino ai capi più ingombranti.

Sfruttando la tecnologia Inverter Direct Drive di LG il motore è collegato direttamente al cestello, assicurando così prestazioni molto elevate alle quali si associa una notevole riduzione della rumorosità e delle vibrazioni. Il motore è garantito per 10 anni ed inoltre è stato testato dal VDE, un ente certificatore indipendente, in virtù del quale è certificato per oltre 5.000 cicli di lavaggio.

La lavatrice è altamente hi-tech infatti per scaricare programmi aggiornati e personalizzarli secondo le proprie esigenze è sufficiente avvicinare lo smartphone all’icona indicata.

Sono disponibili tantissimi programmi per personalizzare i propri lavaggi come: cotone, cotone extra, sintetici, misti, baby care, pelli sensibili, speciale sport, delicati, piumini, lana, rapido 30, intensivo 60, centrifuga e capi scuri. Tra le opzioni speciali si segnalano le funzioni partenza ritardata, prelavaggio, antipiega, temperatura variabile, centrifuga variabile, sicurezza bambini, pulizia vasca, esclusione centrifuga, intensivo, risciacquo + e acqua in vasca.

PRO CONTRO
motore di tipo inverter cicli di lavaggi lunghi
possibilità di bloccare il ciclo di lavaggio per aggiungere altri capi
buon risciacquo
consumi energetici ridotti
  • CARATTERISTICHE: Lavatrice Smart Slim a carica frontale - Dimensioni LxAxP 60 x 85 x 47.5 cm - Classe di efficienza energetica C - Capacità 8.5 Kg - 1200 Giri/min - Oblò in vetro temperato - 71 dB(A) re 1 pW - Libera installazione
  • AI DD: L'intelligenza artificiale LG AI DD rileva il peso, identifica la tipologia di tessuti e sceglie autonomamente i movimenti ottimali per ogni lavaggio, con il 18% in più di cura dei tessuti
  • TURBO WASH: Pulito eccellente in soli 59 minuti grazie alla tecnologia Turbo Wash che lava i tuoi capi più velocemente, migliorando l'efficienza dei cicli di risciacquo con un risparmio energetico fino al 28%
  • STEAM: Grazie al programma Allergy Care con funzione a vapore igienizzante, la lavatrice LG elimina il 99.9% degli acari della polvere responsabili di allergie o problemi respiratori
  • MOTORE INVERTER DIRECT DRIVE: Grazie alla tecnologia Inverter Direct Drive di LG, il motore è collegato direttamente al cestello, assicurando elevate prestazioni e riducendo rumori e vibrazioni
  • LAVATRICE SMART: Con la connettività Wi-Fi e l'applicazione SmartThinQ puoi gestire da remoto il bucato, scaricare nuovi cicli di lavaggio e mettere in comunicazione la lavatrice con la tua asciugatrice LG tramite la funzione Smart Pairing
  • DESIGN ELEGANTE: La lavatrice LG è dotata di oblò in vetro temperato, cestello a bolle e agitatori in acciaio inox (antibatterico al 99%), con un display più visibile e una manopola più grande con finitura in metallo

8. Hotpoint-Ariston AQ104D497SD – La lavatrice adatta per le pelli sensibili

Hotpoint-Ariston AQ83L09

Recensione Hotpoint-Ariston AQ104D497SD

Le famiglie che hanno una pelle particolarmente sensibile trarranno grande beneficio dall’utilizzo della lavatrice Hotpoint-Ariston AQ104D497SD che rimuove il 99,9% degli allergeni. Il modello è approvato anche dalla British Allergy Foundation che certifica le proprietà anti-allergizzanti della lavatrice. Per quanto riguarda le prestazioni il modello può lavare fino ad 8 kg ad una velocità di 1000 giri/min.

Questo gioiellino griffato Hotpoint-Ariston vanta una classe energetica A+++ e dimensioni pari a 85 x 59 x 55 cm. Durante il lavaggio il livello di rumorosità arriva a 78 dB, mentre durante la centrifuga arriva a 50 dB. La centrifuga risulta molto efficace, infatti i capi dopo il lavaggio risultano poco umidi e facili da asciugare. I consumi elettrici non sono elevati ed i consumi idrici sono inferiori alla media. Qualche piccola pecca è riscontrabile nel risciacquo che non è particolarmente efficiente.

É presente il ciclo di lavaggio “Lana” testato e approvato dalla Woolmark Company, che grazie ad un programma delicato protegge i capi di lana mantenendoli come nuovi senza restringimenti. Il motore inverter varia la velocità di rotazione garantendo lavaggi più performanti grazie ad una maggiore efficienza nel controllo della pressione dell’acqua e migliorando la silenziosità. Ciò consente di effettuare lavaggi anche ad orari serali senza disturbare il riposo di vicini e parenti quando il consumo energetico è più contenuto.

Il modello è dotato di uno schermo elettronico dei controlli LED dove impostare facilmente i programmi. Al termine del programma viene emesso un segnale acustico ed è presente un blocco sportello per impedire l’apertura della lavatrice da parte dei bambini. Tra i principali programmi di lavaggio sono disponibili: l’opzione extra risciacquo, la velocità variabile centrifuga, l’opzione solo risciacquo/centrifuga, l’opzione capi da stirare, il programma lana/lavaggio a mano, il programma capi delicati, il programma tessuti misti e l’opzione attesa dopo risciacquo.

PRO CONTRO
buona centrifuga risciacquo scarso
funzione anti-allergenica cicli di lavaggio lunghi
consumo idrico ridotto
consumo energetico ridotto
capacità di rimuovere le macchie più ostinate
  • STEAM REFRESH Il ciclo ideale per rinfescare i tuoi vestiti in soli 20 minuti senza lavarli. Il vapore rimuove i cattivi odori e rilassa i tessuti, rendendo più facile la stiratura
  • STEAM HYGENE Un'opzione speciale per l'igiene del tuo bucato. Il vapore viene immesso nel cestello per rimuovere fino al 99,9 percent dei batteri più comuni senza additivi chimici
  • DIRECT INJECTION Durante il prelavaggio il detergente sciolto nell'acqua si trasforma in una mousse che penetra nelle fibre più velocemente, permettendo di lavare bianchi e colorati insieme, preservando tessuti e colori
  • MOTORE INVERTER Grazie alla sua capacità di variare la velocità di rotazione è più efficiente nel controllo della pressione dell'acqua e migliora la silenziositÃ
  • Programmi: PiumoniPiumini, Biancheria, Cotone, Rapido, Lavaggio a freddo, Delicati, Camice, Steam Refresh, Centrifuga, Seta, Anti Allergy, Scuri, Bianchi, Sintetici, Lana
  • Dimensioni prodotto (AxLxP): 85x59,5x61,6 cm
  • Capacità di lavaggio: 10 kg, Classe energetica B

9. Smeg LB1T70IT – Lavatrice “low cost” per single o coppie

Lavatrice Smeg LB1T70IT

Recensione Smeg LB1T70IT

La lavatrice Smeg LB1T70IT è la scelta ideale per single e coppie che vogliono ottimizzare lo spazio in casa senza spendere cifre eccessive. Il modello arriva a caricare fino a 7 kg per una velocità di centrifuga massima pari a 800 giri/min. I tasti silver ed il display arancione conferiscono un aspetto particolarmente suggestivo all’elettrodomestico che si adatta bene ad ogni casa moderna. Anche se il design non è la caratteristica principale di una lavatrice, è opportuno sottolineare lo stile brioso di questo modello che dà un tocco personale all’ambiente.

I consumi energetici e idrici sono abbastanza ridotti e le prestazioni risultano soddisfacenti. Il modello vanta una classe energetica A++ e dimensioni pari a 84 x 59 x 40 cm. La rumorosità di lavaggio arriva a 58 dB e la rumorosità di centrifuga arriva a 75 dB, prestazioni più che accettabili che consentono di effettuare lavaggi anche ad orari serali senza disturbare il sonno dei vicini.

Per la sicurezza dei bambini è impostato il blocco pannello per impedire l’apertura involontaria della lavatrice durante il lavaggio. Lo schermo a LED mostra i tempi e lo stato del lavaggio per rendere più facile l’utilizzo della lavatrice. Il bilanciamento del carico è automatico ed è presente il sistema antischiuma così da pulire e lavare i panni con estrema efficienza ed eliminare ogni residuo di sapone.

Tra le opzioni principali sono a disposizione degli utenti: la partenza differita, il prelavaggio, il risciacquo aggiuntivo e l’esclusione centrifuga. Si possono poi impostare diverse temperature a seconda dei seguenti programmi: cotone 60° prelavaggio, cotone 90°, cotone Eco 40°, cotone Eco 60°, cotone Eco 20°, centrifuga, lana 30°, lavaggio a mano 30°, lenzuola 60°, mix 30°, quotidiano 60°, rapido 15′ 30°, risciacquo, sintetici 40° e sport 30°.

Le uniche pecche sono rappresentate dal fatto che i capi restano troppo umidi ed il risciacquo non è molto efficace. Bisogna però tener conto che il prezzo è molto ridotto e quindi questo modello è adatto per chi non ha particolari pretese.

PRO CONTRO
prezzo economico risciacquo scarso
dimensioni contenute non indicato per famiglie di 4 persone o più
consumo idrico ridotto
consumo energetico ridotto

10. Indesit IWC 71052 C ECO IT – Lavatrice slim che ottimizza il consumo di acqua

Indesit IWC 71052 C ECO IT

Recensione Indesit IWC 71052 C ECO IT

Tra le lavatrici più economiche c’è la Indesit IWC 71052 C ECO IT indicata prevalentemente per coppie o piccoli nuclei familiari. Il modello assicura un carico di 7 kg e lavora ad una velocità di centrifuga di 1000 giri/min. La classe energetica è A+ mentre la rumorosità di centrifuga arriva a 72 dB e quella di lavaggio a 59 dB. La silenziosità quindi è molto elevata e consente di effettuare lavaggi anche nelle ore serali. Le dimensioni sono pari a 85 x 59 x 32 cm che sono davvero molto contenute e consentono di posizionare la lavatrice in qualsiasi angolo della casa senza occupare spazio eccessivo. Questo modello rappresenta quindi la scelta ideale anche per quelle case di piccole dimensioni dove è fondamentale ottimizzare lo spazio.

Una delle funzioni più interessanti è Eco Time che calcola la quantità di acqua da utilizzare a seconda delle dimensione del carico. A questo programma si affianca il Water Balance Plus, un sensore che ottimizza il consumo di acqua utilizzando la quantità necessaria a seconda del carico inserito.

Il programma Cotone 60 si prende cura dei capi di cotone rimuovendo le macchie a 60°C in appena 59 minuti; in alternativa c’è il programma Cotone 40° che lava i capi di cotone a 40°C in 45 minuti. Questo modello è indicato per chi pratica attività fisica costantemente grazie al programma Shoe Sport, che garantisce un ciclo perfetto per la pulizia e la protezione di scarpe sportive. Tale funzione è utile soprattutto per chi ama il trekking e porta sotto le scarpe fango, detriti, pietre ecc. Infine il programma Baby offre un ciclo di lavaggio specifico e delicato per i capi dei neonati che risulta molto efficace su macchie asciutte, combatte gli allergeni e regala la massima tranquillità.

Il funzionamento è estremamente pratico grazie ad un display LCD dove visualizzare lo stato del programma. Dopo i lavaggi gli abiti sono poco umidi e facili da asciugare, tuttavia a fronte di un ottimo risparmio idrico c’è da considerare un consumo energetico un po’ troppo elevato.

PRO CONTRO
possibilità di personalizzare i lavaggi consumo energetico elevato
buona centrifuga cicli di lavaggi lunghi
consumi idrici ridotti
capi quasi asciutti dopo il lavaggio
  • Delicati:No
  • Lana:No
  • Cotone 40°:Sì
  • Cotone 60°:Sì
  • Piumoni:No
  • Colore porta:Bianco
  • Peso (kg):63.5
  • Tipo di installazione:A libera installazione
  • Piedini regolabili:No
  • Tipo di Display:No
  • Colore:Bianco
  • Codice EAN:8007842873696
  • Tipo di carico:Carica frontale

 

Video tutorial per utilizzare una lavatrice


Come scegliere la lavatrice

Come scegliere la miglior lavatrice? Innanzitutto bisogna tarare la scelta in base alle proprie necessità ed esigenze, analizzando con attenzione alcune caratteristiche e proprietà fondamentali come: le dimensioni, le funzioni, i programmi, il consumo e la manutenzione.

Innanzitutto bisogna considerare le dimensioni della lavatrice e quindi la sua ubicazione che deve garantire comfort e spazio sufficiente per muoversi agevolmente. Quando si parla di dimensioni si fa anche riferimento alla portata del cestello che deve essere in grado di soddisfare le esigenze degli utenti. Una famiglia di 4-5 persone che fa un lavaggio a settimana necessita di un cestello di almeno 8 kg, mentre una persona che vive da sola può accontentarsi di un cestello da 5 kg.

Ogni lavatrice ha una sua funzione che consente di personalizzare il lavaggio sulla base delle specifiche esigenze. Alcuni modelli sono wi-fi e possono essere gestiti anche da remoto, una funzione molto utile per chi sta fuori tutto il giorno e non ha il tempo di caricare la lavatrice.

Al pari delle funzioni sono estremamente utili i programmi che consentono di ottimizzare il lavaggio in base a capi specifici. Si possono trovare programmi per capi neri e/o colorati, programmi per jeans, programmi per macchie difficili, programmi igienizzanti ecc.

Altro aspetto da valutare attentamente è il consumo, quindi è opportuno scegliere modelli di classe A+++ o comunque non inferiori alla fascia A. Le ore serali garantiscono un maggior risparmio energetico, quindi è opportuno optare per modelli poco rumorosi e con poche vibrazioni.

Conviene infine scegliere lavatrici che richiedono una manutenzione ordinaria basilare che possa essere svolta tranquillamente anche da chi non è pratico del mestiere. Alcuni modelli sono dotati di programmi appositi che in automatico svolgono le normali operazioni di manutenzione senza interventi esterni.

Quai caratteristiche prestare attenzione quando si acquista una lavatrice?

Quando si acquista una lavatrice, esistono una serie di parametri che è opportuno tenere in considerazione per fare una scelta mirata e soddisfacente non solo nel breve ma anche nel lungo termine. Vediamo quindi quali sono i parametri essenziali da tenere bene a mente, senza dimenticare il budget prefissato come punto di riferimento.

Consumo di energia

Quando si parla del consumo della lavatrice, bisogna tenere presente una serie di fattori essenziali che lo condizionano. Il primo è la classe energetica dell’elettrodomestico, che parte da una A fino ad arrivare alla G, determinando prestazioni più o meno buone dal punto di vista del dispendio energetico.

Il secondo elemento è la grandezza della lavatrice, che si misura in kg di carico e dipendono dalla quantità di panni che abitualmente si lavano e dal numero dei componenti familiari. Si parte da modelli compatti da 6 kg per arrivare a soluzioni più ampie anche da 9-10 kg ad uso domestico, con varianti fuori misura utili alle attività commerciali.

Ancora, a influire sul consumo energetico è la fascia oraria nella quale si usa il prodotto, in quanto ogni distributore assicura un momento della giornata più economico rispetto agli altri, solitamente identificato con la sera e la notte. Infine, l’anzianità della lavatrice può portare a un consumo superiore alla fine del mese, soprattutto se alcune componenti sono usurate e il ciclo di lavaggio si completa con maggiore fatica.

I modelli più moderni hanno quindi solitamente una classe energetica superiore e un consumo ridotto, possedendo anche modalità di lavoro eco e a basso impatto ambientale. Considera infatti che il tipo di programma scelto incide sul consumo, in quanto superiori saranno i gradi dell’acqua e più energia sarà necessaria per portarla ad altissime temperature come 60 e 90 gradi.

Se consideriamo una media di quasi 4 lavaggi a settimana per ogni famiglia, si parte da un consumo annuale di 155 kw per un modello di piccole o medie dimensioni, per arrivare anche oltre i 400 kw se si opta per una lavatrice capiente. Tuttavia, se si pensa ai modelli A+++, questi offrono prestazioni top di gamma e assicurano un consumo anche inferiore ai 155 kW annui se si prestano alcune accortezze a livello di fascia oraria e di programmi selezionati.

Pertanto, se si desidera risparmiare mensilmente sull’uso della lavatrice, il consiglio è di usarla la sera o la notte, esclusivamente a pieno carico, così da ridurre il numero dei cicli. Inoltre, meglio optare per programmi dalle temperature intermedie, come 30 e 40 gradi, poiché se si sale a 60 o 90 gradi i consumi possono raddoppiare.

Laddove possibile seleziona sempre la modalità eco, certamente migliore sia dal punto di vista economico sia a livello di salvaguardia dell’ambiente, poiché limita lo sfruttamento delle energie non rinnovabili.

Dimensioni del cestello

Quando ci si riferisce al cestello si parla di fatto del vano centrale all’interno del quale sono collocati i panni da lavare. L’unità di misura che abitualmente è utilizzata è il kg, che può essere comunque convertito in volume in litri. Solitamente nella scheda informativa relativa alla lavatrice è possibile trovare entrambe le indicazioni, così da farsi un’idea precisa della capienza dell’elettrodomestico.

Vediamo quindi quali sono i carichi più comuni e come selezionarli in base alle proprie esigenze. Il modello di lavatrice attualmente più piccolo è un Indesit da 4 kg, che consente di collocare l’elettrodomestico compatto anche in abitazioni di piccole dimensioni e con poco spazio a disposizione. Si presta quindi a coloro che lavano limitatamente e hanno carichi di panni inferiori alla media.

Si sale poi a un dimensionamento di 5 kg, leggermente più ampio ma sempre inserito in una fascia ridotta, così come i 6 kg che si adattano a una coppia e meno a una famiglia. Se appunto l’elettrodomestico in questione serve a un nucleo più ampio, si parte dai 7 kg per arrivare anche a 11 kg, che determinano un apparecchio ampio che richiede una precisa collocazione all’interno di uno spazio idoneo.

Il consiglio è di pensare bene alle dimensioni del cestello, poiché se si acquista un modello troppo piccolo il consumo energetico sale al contrario di quanto si possa pensare, poiché si devono avviare e concludere più cicli di lavatrici e pertanto il vantaggio è azzerato. Solitamente l’equivalenza che viene fatta per calcolare l’esatto dimensionamento del prodotto è 10 L d’acqua per 1 kg di cotone sporco.

Velocità di centrifuga

La centrifuga è un elemento essenziale quando si acquista una lavatrice, in quanto determina un trattamento più o meno delicato sui panni e la possibilità di estrarli dalla lavatrice. Solitamente si parte da un valore di centrifuga 0, che viene utilizzato su tessuti estremamente delicati e che non possono subire un trattamento troppo energico, come ad esempio la seta, la lana oppure il velluto.

Si passa poi a una centrifuga 400, sempre bassa come range e ideale per materiali delicati ma non eccessivamente.
I panni usciranno ancora molto bagnati e quindi servirà un tempo superiore per asciugarli, sia in asciugatrice sia con la modalità all’aria. Salendo di livello si arriva a 600 e 800, che sono valori intermedi da poter utilizzare su ogni tipo di lavatrice, dal semplice cotone ai tessuti più pregiati.

I panni usciranno mediamente strizzati e non troppo stropicciati, così che poi sia più semplice stirarli in un momento successivo. Il massimo del valore della centrifuga solitamente si attesta attorno ai 1000 – 1200 giri, utili per tutti quei tessuti che non necessitano di essere stirati e sono molto resistenti, come ad esempio il cotone pesante.

Il vantaggio sarà un minore tempo di asciugatura sullo stendi biancheria ma in compenso avrai un consumo energetico superiore, poiché maggiore è la velocità della centrifuga e più kw vengono consumati. Il suggerimento è di optare per un modello di lavatrice che abbia diversi livelli di centrifuga tra i quali optare, in modo da poter selezionare sempre un programma differente a seconda delle esigenze e del tipo di panni che si devono lavare di volta in volta.

La lavatrice è un elettrodomestico dal costo abbastanza sostenuto, soprattutto con alcune caratteristiche, pertanto sarebbe il caso di valutare con cura tutti questi parametri in modo da non dover poi cambiare il proprio apparecchio in un tempo limitato.

Modalità di lavaggio

Ogni lavatrice è diversa dalle altre e ogni marchio offre una serie di programmi standard con altre varianti particolari e specifiche. Solitamente è presente una rotella nella parte alta dell’apparecchio, da ruotare per scegliere il programma adatto alle proprie esigenze. Si parte da un lavaggio a freddo, ideale se si lava la lana o un tessuto particolarmente delicato, da abbinare con una bassissima centrifuga per non sollecitare troppo le fibre.

La lana, appunto, tende a restringersi ad alte temperature, pertanto per evitare incidenti di qualsiasi tipo meglio usare un lavaggio di questo genere. In tal caso i tempi di asciugatura saranno lunghi ma il risultato rispettoso del materiale. Il livello successivo prevede una temperatura di 30 gradi, che si presta a tutti quei capi delicati ma che non necessitano di essere lavati a freddo, come ad esempio gli scuri, che devono mantenere inalterati i toni saturi e non stingere tra loro.

Un lavaggio di media temperatura è quello a 40 gradi, che assicura una buona pulizia e la rimozione di tutti i germi e batteri senza però che i panni possano in qualche modo rovinarsi. Tuttavia, i vestiti non devono essere molto sporchi o eccessivamente macchiati, poiché altrimenti si può optare per la modalità a 60 gradi, che si presta anche alle lavatrici chiare e tutte bianche, dove non esiste pericolo che il tessuto stinga.

La temperatura più alta che si può raggiungere è 90 gradi, perfetta per coperte e lenzuola non troppo colorate, che usciranno dalla lavatrice quasi sterilizzate e quindi pulite da ogni macchia e allergene. Se non sei sicuro del lavaggio giusto per il tuo carico e se i capi sono nuovi, meglio scendere con le temperature ed evitare incidenti in tal senso.

Un programma fortemente apprezzato e presente in moltissimi modelli di lavatrice di ultima generazione è quello eco, che stabilisce la corretta temperatura e soprattutto la durata del lavaggio in base al carico, permettendo di risparmiare ingenti somme di denaro alla fine del mese e anche rispettare l’ambiente con un quantitativo minore di emissioni e uno sfruttamento inferiore delle risorse non rinnovabili.

Se devi fare solo un rapido risciacquo su prodotti abbastanza puliti esiste anche questa modalità, insieme a quella che unisce la centrifuga se ti rendi conto che i panni non sono stati strizzati come dovevano. Alcune lavatrici aiutano il cliente a districarsi nel complicato mondo dei programmi indicando il materiale vicino ai gradi da selezionare.

In questo modo saprai esattamente a quanto lavare la lana rispetto al cotone o alla seta ed evitare che possano uscire dei vestiti danneggiati o ridotti nelle dimensioni.

Garanzia

Nell’acquistare una lavatrice il dispendio di denaro è abbastanza sostenuto, soprattutto se si vuole optare per un modello moderno, appartenente a un buon marchio, dalla classe energetica elevata e dalla modalità eco. Il consiglio è di pensare non solo all’immediato ma anche al futuro, quindi munire l’elettrodomestico di una garanzia lunga e completa.

Solitamente il brand fornisce una garanzia di base della durata di 1 anno, che è possibile estendere nella maggior parte dei grandi rivenditori così da ovviare a ogni problema che dovesse sorgere. Con un uso costante della lavatrice è possibile che le componenti si usurino con maggiore rapidità e pertanto richiedano una manutenzione ordinaria e straordinaria frequente.

Ogni intervento da parte di un tecnico per sostituzione o riparazione ha un costo e qui entra in gioco la garanzia, che consente di risparmiare ingenti quantità di denaro e soprattutto ottenere un servizio ad hoc per le proprie necessità. Gli esperti inviati dalla casa produttrice o la fabbrica che ritira l’apparecchio per ripararlo conosce alla perfezione ogni modello della casa e pertanto lo gestisce nella maniera migliore.

Può infatti accadere che interventi esterni possano danneggiare la macchina per la mancata conoscenza di una variante e delle sue componenti. Se desideri quindi preservare la lavatrice ma anche il portafoglio, non dimenticare di valutare il tipo di garanzia di base che viene offerta ed eventualmente estenderla agli anni a venire per godere sempre di ottime prestazioni anche con il passare degli anni.

Rumore e vibrazioni della lavatrice

Secondo una statistica, la maggior parte delle persone tiene la lavatrice in bagno o in cucina, pertanto è essenziale che la sua rumorosità sia ridotta al minimo per evitare il disagio. uesto soprattutto alla luce del fatto che le fasce orari più convenienti per il lavaggio sono quelle serali o notturne, pertanto se si vuole avviare il ciclo e andare a dormire non si deve essere disturbati eccessivamente dal rumore della centrifuga.

Il medesimo discorso vale anche se l’apparecchio è collocato fuori e si abita in un contesto condominiali, con la possibilità di infastidire i vicini ed iniziare delle dispute. Al momento di scegliere la tua lavatrice, considera anche i decibel di rumore che emette in relazione alla collocazione, interna o esterna alla casa.

I modelli più moderni offrono anche delle basse vibrazioni, che possono essere fastidiose dal punto di vista del rumore e per la salvaguardia della casa a lungo andare nel tempo. Questi dettagli sono comunque esplicitati nella scheda descrittiva, quindi dopo aver calcolato il dimensionamento e la classe energetica, questo è un parametro altrettanto importante da tenere in considerazione.

Ricorda in ogni caso di non collocare oggetti e mobili adiacenti perché in tal caso rumore e vibrazione potrebbero essere amplificati e generare un effetto fastidioso. Se possibile riponi la lavatrice all’interno di un mobile chiuso che lasci il giusto margine di movimento, così da migliorare anche l’impatto visivo se gli allacci dell’acqua si trovano in bagno o in cucina e l’oggetto è visibile.

Longevità e sicurezza

Una lavatrice è un elettrodomestico che ha una vita piuttosto longeva se viene curato nella maniera corretta e si compie la manutenzione ordinaria richiesta. Questa prevede al esempio la pulizia periodica dei filtri eseguita manualmente, aprendo lo sportello di raccolta di peli e scarti per rimuovere il tutto e permettere una corretta gestione del ciclo di lavoro.

Ogni tanto sarebbe anche il caso di eseguire dei lavaggi a vuoto per favorire la pulizia del cestello, soprattutto se si sono lavati dei panni particolarmente sporchi o erano presenti delle sostanze dannose. Se si opta per un trattamento corretto la durata di una lavatrice è anche superiore a 10 anni, trascorsi i quali le prestazioni potrebbero in parte calare e il consumo energetico diventare più elevato con superiori costi in bolletta a fine mese.

Un altro aspetto molto importante da considerare è quello della sicurezza, per evitare ogni genere di incidente domestico legato all’uso dell’elettrodomestico. Se ricorri ai migliori marchi in circolazione gli standard di sicurezza sono piuttosto alti, evitando che possano verificarsi dei rischiosi cortocircuiti che danneggiano l’intero impianto con danni ancora superiori a livello economico.

Con o senza WiFi

Le lavatrici più moderne si inseriscono di diritto nella domotica della casa, connettendosi con gli assistenti vocali più famosi come Alexa e Google home. Questo presuppone che abbiano un wifi integrato e che possano quindi essere gestiti pure da remoto. Immagina la comodità di poter avviare un lavaggio dal cellulare, sfruttando le app che diversi brand mettono a disposizione.

In questo modo non dovrai mai lasciare dei panni umidi all’interno e tornerai a casa proprio nel momento esatto in cui il cestello smette di stirare. Si tratta di un modo per ottimizzare al meglio la gestione della casa e poter eseguire le incombenze domestiche anche se ci si trova a lavoro o all’esterno.

Se tuttavia non ami una tecnologia eccessiva e desideri una lavatrice tradizionale, esistono ottimi modelli privi dei wifi, che si avviano manualmente e non interferiscono con gli altri dispositivi elettronici. A cambiare è certamente la fascia di prezzo, in quanto una tecnologia più moderna richiede un superiore esborso di denaro ma offre prestazioni migliori dal punto di vista della comodità, del risparmio e della gestione dei tempi quando si hanno parecchi impegni.

La presenza del wifi richiede una manutenzione ulteriore, poiché anche questa componente può usurarsi nel tempo e richiedere controlli e sostituzioni. In questo quadro rientra l’importanza della garanzia, che dovrebbe coprire anche il settore della connettività in modo da evitare spese eccessive al primo guasto.

Quali sono le migliori marche da acquistare?

Numerose sono le marche in circolazione tra le quali è possibile optare al momento di scegliere la lavatrice, che offrono ottime caratteristiche e una lunga durata nel tempo. Si parte dai modelli Samsung, che sono apprezzati universalmente per la capacità di carico del cestello, che raggiunge i 10 kg ed è utile a famiglie numerose che necessitano di fare diversi lavaggi nel corso della settimana.

Ottimi sono i materiali impiegati, che assicurano un’ottima resistenza della scocca e una sopportazione superiore dell’usura e delle sollecitazioni. La classe energetica di questi modelli arriva fino ad A +++ e la centrifuga a 1400 giri al minuto, parametri in linea con i modelli top del mercato. Un altro marchio che riscuote successo è AEG, che si caratterizza per il top della silenziosità e per il minor fastidio tra le mura domestiche, grazie a soli 52 dB dichiarati sulla scheda informativa.

Ad essere contenute sono le vibrazioni, anche a cicli di lavaggio potente. Molto apprezzata è poi la particolare funzione vapore, che implica il 30% in meno delle pieghe al termine del lavaggio e una stiratura molto più rapida e immediata, ottimizzando i tempi di gestione totale dei panni. Il design del brand è semplice e lineare, adattabile a ogni arredo e stile.

Di fascia medio-alta è anche LG, produttore di ottimi elettrodomestici come televisioni e schermi, ma anche di lavatrici resistenti e soprattutto dalle dimensioni compatte. Queste si collocano in spazi ristretti e consentono di ottenere ottime prestazioni seppure con un carico ridotto e non adatto a famiglie numerose.

Se desideri invece una lavatrice ricca di programmi di lavaggio, Hisense è il marchio che può soddisfare ogni tipo di fantasia.
Offre infatti sia i programmi tradizionali sia funzioni moderne come quella eco oppure allergy care, che si occupa di tutti gli allergeni che potrebbero essere presenti sugli abiti. Ottima è la sicurezza dei suoi macchinari, a prova di bambino grazie alla possibilità di bloccare la funzionalità dei tasti ed evitare che si trasformino in un gioco.

Electrolux è invece scelta dai clienti che ricercano una centrifuga potente e un consumo energetico ridotto alla fine del mese.
Il design colpisce per modernità, con un elegante oblò nero su sfondo bianco e una linea sinuosa. Un marchio che non può certamente mancare tra i migliori del mercato è Bosh, che realizza solidi prodotti dalle vibrazioni estremamente ridotte. L’ecosilence drive impedisce ai decibel di alzarsi e arrecare disturbo, così da poter collocare l’elettrodomestico sia all’interno sia all’esterno della casa.

La centrifuga è sempre bilanciata rispetto al carico e non a caso questo brand è uno dei migliori se si vogliono ridurre le spese mensili senza rinunciare a valide prestazioni. Infine, citiamo un marchio italiano che negli ultimi anni ha riscosso un notevole successo, SanGiorgio.

ogni componente proviene dal nostro paese ed è stata assemblata per assicurare sia ottimi lavaggio sia un livello di sicurezza elevato in presenza di bambini o per evitare cortocircuiti. Parliamo di modelli compatti e con un ingombro esiguo, ideali se si possiede poco spazio a disposizione.

Migliori tecnologie lavatrici

Come ogni apparecchio di ultima generazione, anche al momento di scegliere la lavatrice è opportuno valutare la tecnologia applicata a seconda delle proprie necessità. Opta quindi per un modello con wifi integrato in modo da poterlo gestire da remoto con app e non tralasciare l’importanza del timer di accensione se sei fuori casa per molte ore.

Queste piccole accortezze consentiranno di ottimizzare i tempi e soprattutto di non tenere i panni umidi all’interno del cestello per troppo tempo. Tra le lavatrici più apprezzate a livello smart citiamo una serie di modelli, come ad esempio quelli Lg.
Presentano un carico frontale, delle dimensioni compatte e una linea molto sobria, ma soprattutto la rilevazione del tessuto che si sta trattando e soprattutto la tecnologia allergy care.

Questo modello si presta quindi a essere impiegato da coloro che soffrono di allegie e necessitano di un trattamento apposito per i propri cari, che elimini gli allergeni ma non usi sostanze troppo aggressive. La connettività SmarThinQ consente di connettere tali varianti al wifi della casa e azionarle da app o tramite assistente vocale, donando un valido aiuto tra le mura dimestiche se i tempi sono ridotti.

Il Modello AEG L7WBG861 914605126, poi, offre una classe energetica A+++ ma soprattutto una tecnologia Dualsense utile per il lavaggio degli indimenti e per il risparmio energetico. Indipendentemente dal tipo di programma che hai selezionato, sarà il macchinario stesso a riconoscere il carico e stabilire l’acqua e il tempo necessari a completare il ciclo, limitando del tutto ogni forma di spreco.

Apprezzata è la funzione vapore, che limita lo stiraggio successivo e consente di godere di capi asciutti e subito pronti all’uso senza dover passare sotto il ferro la maggior parte delle volte. Considerato tra i più tecnologici è anche il modello Samsung QuickDrive, che ha un movimento più energico e veloce del cestello, andando a movimentare i panni e favorendo un loro più rapido lavaggio rispetto alle varianti classiche.

I sensori all’interno sono poi in grado di valutare quanto è torbida l’acqua nel cestello, allungando o diminuendo i tempi di lavaggio a seconda della sporcizia dei capi. Parliamo di modalità non solo favorevoli per il portafoglio ma anche per l’ambiente circostante, con delle emissioni nocive inferiori e un consumo di acqua ed energia elettrica calibrati al carico e non sempre sugli stessi livelli standard.

Dalla comodità impareggiabile è anche Whirlpool Supreme Care, che può essere comodamente gestita da remoto servendosi dell’apposita app adatta a ogni sistema operativo. Oltre a un design che ruba l’occhio, il prodotto si connette al wifi e offre una vasta gamma di programmi, tra i quali il refresh care, che permette di mantenere i panni freschi se lasciati nel cestello diverse ore, senza che assumano un caratteristico odore di chiuso e stantio.

La tecnologia della lavatrice è utile quando migliora la qualità della vita e ottimizza i tempi, come accade per le lavatrici Home Connect Bosch, che hanno un dosaggio intelligente e calibrato a seconda del carico. Si connettono comodamente alla domotica della casa e al wifi, con la possibilità di controllare l’avvio e la tipologia di lavaggio dalla scrivania del lavoro e seguendo il proprio calendario giornaliero.

La resistenza della scocca è ottimale agli urti e alle sollecitazioni, con le vibrazioni tenute comodamente sotto controllo grazie alla tecnologia applicata. Offrono inoltre la modalità vapore, che come detto elimina il 30% delle pieghe, oltre che 1600 giri al minuto di centrifuga che sono superiori a molti dei competitor del settore.

Davvero interessante è la modalità Scan to care che offre il modello Hoover H-WASH 500 PRO, che permette di scansionare addirittura l’etichetta del capo e suggerirti la modalità più adatta per il suo trattamento e per non danneggiarlo con il programma errato. Si tratta di una tecnologia molto utile per coloro che sono alle prime armi e non sanno come gestire gli indumenti per farli uscire morbidi e perfettamente puliti.

Fasce di prezzo

Le lavatrici in commercio appartengono a diverse fasce di prezzo, in modo da soddisfare clienti che possiedono un budget variabile. Si parte da un minimo di 250 euro per modelli come ad esempio Beko, che assicurano valide prestazioni ma una funzionalità leggermente più basica rispetto a varianti top.

Si prosegue con fasce medie, che si aggirano attorno ai 400-600 euro, dalla classe energetica elevata come A++ e dai programmi variegati e completi.
Una lavatrice superiore rispetto ai competitor può anche superare i 1000 euro, con le varianti Bosh ed Elecrolux che si distinguono per resistenza a funzionalità, oppure altre soluzioni dalla connettività completa e integrabile alla domotica della casa.
Alcune lavatrici Miele superano anche i 2500 euro, assicurando un ampio carico e tutte le caratteristiche migliori rispetto ai parametri che abbiamo citato fino a questo momento. Superiore sarà l’investimento iniziale e minore sarà la probabilità di guasti o rotture nell’immediato, contando su una qualità superiore, su una garanzia estesa e sull’uso di materiali top.

Pertanto la somma spesa può essere ammortizzata negli anni e nei mesi successivi con una longevità maggiore e la necessità di intervenire solo sporadicamente. A determinare la fascia di prezzo concorrono una serie di fattori, a partire dalla capienza e dai kg di carico. Attenzione a non confondere questo con la compattezza, poiché talvolta una variante di piccole dimensioni è più dispendiosa di una standard perché risponde a delle esigenze particolari di collocazione.

Un fattore che incide fortemente sui costi è la classe energetica, che parte da A+++ per i modelli dal consumo ridotto.
Mano mano che si scende le prestazioni calano e soprattutto si ricevono delle bollette dall’importo superiore a parità di utilizzo.
Per questo motivo è opportuno valutare un acquisto iniziale più oneroso ma un consumo successivo minore che ammortizza l’esborso. Il design è un elemento da non sottovalutare, poiché le varianti slim e raffinate appartengono a una fascia di prezzo più alta.

Da valutare è la tecnologia applicata, che consiste nella presenza del wifi e nella connettività da sfruttare tramite app o assistenti vocali. Come tutti gli altri elettrodomestici, anche la lavatrice può essere parte della domotica della casa ma questo ha un costo e incide sull’importo di acquisto.

Infine, non sottovalutare l’ampiezza dei programmi, perché potrebbero tornare utili nel caso di indumenti diversi da lavare e tessuti variegati da trattare. Opta quindi per un modello che abbia tutte queste caratteristiche, più o meno moderno a seconda delle tue esigenze, dal carico adatto al numero di lavatrici e alla quantità di panni sporchi prodotti settimanalmente e dall’uso semplice e intuitivo, sia manuale eventualmente tramite app o oltri sistemi connessi.

Quanto consuma una lavatrice annualmente? (idrico e energia elettrica)

Il consumo di una lavatrice di classe A è solitamente uguale o inferiore a 51 kw ogni 100 cicli, arrivando a 155 kw annali per i modelli più convenienti del mercato. La situazione cambia se si opta per un modello di classe B; sempre considerando 100 cicli si arriva a 59 kw, salendo fino a 68 per una classe C.

Una classe D arriva a 79 Kw ogni 100 cicli, comportando una spesa in denaro elevata alla fine del mese a fronte di un costo inferiore dell’apparecchio. Una lavatrice di media fascia determina delle bollette di circa 39 euro al mese, che possono scendere o salire per la tecnologia applicata.

Per quanto riguarda il consumo idrico, solitamente si consumano circa 40 litri per ogni lavaggio, pertanto dipende quante lavatrici sono eseguite nel corso dell’anno. Facendo una media di 200 cicli ogni anno, si arriva a un consumo d’acqua di 8000 litri, che è possibile ridurre usando i programmi eco, che stabiliscono la durata del ciclo in base ai kg di panni inseriti all’interno e riconoscendo il carico pieno e il mezzo carico.